Skip to main content

Newsletter

entra nella famiglia di AltroStile e riceverai i manuali del benessere e contenuti in anteprima, potrai disiscriverti quando vorrai


Rimaniamo in CONTATTO

entra nella famiglia di AltroStile e riceverai i manuali del benessere e contenuti in anteprima, potrai disiscriverti quando vorrai

Equilibri Umani di Patrizia Landini

Ogni mercoledì alle 18:30,  in diretta con voi per parlare di
Alimentazione, Benessere, Medicina tradizionale e complementare.
In studio, Ospiti di Settore.
Direzione Tecnica e Artistica di Alessandro Castagna


AltroStile • One health: ambiente e salute importanti per 88% di italiani
, , , ,

One health: ambiente e salute importanti per 88% di italiani

One Health: si basa sul principio che la salute umana, animale e ambientale sono intrinsecamente connesse.
AltroStile • One health: ambiente e salute importanti per 88% di italiani
AltroStile • One health: ambiente e salute importanti per 88% di italiani

One health, scopri come l’88% degli italiani considera importante l’interdipendenza tra salute del pianeta e salute umana, e il 70% ritiene che sia di probabile realizzazione.

Gli italiani favorevoli all’approccio integrato One Health

Un nuovo rapporto del Campus Bio-Medico di Roma ha rilevato che l’88% degli italiani è favorevole all’approccio One Health, che considera la salute dell’uomo, degli animali e dell’ambiente come un’unica entità interconnessa. 

In un’epoca dove i confini tra la salute umana e quella ambientale sfumano sempre più, l’approccio One Health emerge come un modello integrato che suscita interesse in una larga parte della popolazione italiana.

L’idea di One Health non è nuova, ma ha guadagnato notevole trazione negli ultimi anni. Questa filosofia si basa sul principio che la salute umana, animale e ambientale sono intrinsecamente connesse. Un rapporto pubblicato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sottolinea l’importanza di questo approccio per il futuro.

AltroStile • One health: ambiente e salute importanti per 88% di italiani
One Health

Prevenzione in Italia ancora troppo medica

L’indagine ha anche evidenziato che la prevenzione in Italia è ancora troppo concentrata sulla sfera medica, mentre all’estero si sta diffondendo sempre più l’idea che la salute si costruisca anche attraverso uno stile di vita sano.

Sebbene, in Italia, la consapevolezza del modello One Health sia alta, la sua realizzazione pratica rimane una sfida. Il 70% degli italiani ritiene che sia probabile la sua attuazione, ma la prevenzione rimane ancora fortemente ancorata al settore medico. Questo è in contrasto con le tendenze internazionali, dove stili di vita sani e sostenibili giocano un ruolo più prominente nella prevenzione.

AltroStile • One health: ambiente e salute importanti per 88% di italiani

All’estero, il modello One Health e la prevenzione è vista in modo più ampio e include anche l’attività fisica, il movimento e la riduzione dello stress. Infatti, per il 60% degli intervistati stranieri la prevenzione riguarda attività fisica e movimento, per il 57% attenzione all’alimentazione e per il 55% stile di vita corretto.

Il rapporto del Campus Bio-Medico evidenzia, anche, che un considerevole numero di cittadini italiani (60%) vede un futuro peggiore per il proprio Paese, con particolare attenzione alle questioni ambientali e sanitarie.

AltroStile • One health: ambiente e salute importanti per 88% di italiani

Inadeguatezza nella Gestione della Salute e dell’Ambiente

Un dato allarmante emerge dalla relazione: più della metà degli italiani (52%) si dichiara insoddisfatto dell’attuale gestione della salute, e non senza motivo. Preoccupazioni specifiche includono l’incremento delle liste d’attesa e la carenza di medici. È interessante notare che, nonostante la preoccupazione per l’ambiente, molti percepiscono un peggioramento in questo settore negli ultimi anni.

AltroStile • One health: ambiente e salute importanti per 88% di italiani

All’estero, invece, la prevenzione è vista in modo più ampio e include anche l’attività fisica, il movimento e la riduzione dello stress. Infatti, per il 60% degli intervistati stranieri la prevenzione riguarda attività fisica e movimento, per il 57% attenzione all’alimentazione e per il 55% stile di vita corretto.

I risultati dell’indagine

I risultati dell’indagine del Campus Bio-Medico suggeriscono che l’Italia è pronta a recepire l’approccio One Health. TMa, è necessario un cambiamento di paradigma nella prevenzione, che deve passare da una visione esclusivamente medica a una visione più integrata che tenga conto anche dello stile di vita.

Verso un Futuro Migliore: La Prevenzione come Chiave

La ricerca sottolinea l’importanza di un approccio olistico alla prevenzione. Mentre in Italia la prevenzione è ancora vista in termini di screening e controlli medici, all’estero l’enfasi si sposta verso uno stile di vita più sano e sostenibile. In Italia, la maggioranza si dice disposta a modificare il proprio stile di vita per un futuro migliore, con particolare attenzione all’alimentazione e all’attività fisica.

AltroStile • One health: ambiente e salute importanti per 88% di italiani

Perché è importante la prevenzione

La prevenzione è un’arma fondamentale per tutelare la salute e il benessere delle persone. Essa può contribuire a ridurre il rischio di contrarre malattie, a migliorare la qualità della vita e a ridurre i costi sanitari.

La prevenzione primaria si riferisce a misure e azioni adottate per prevenire l’insorgenza di malattie o lesioni prima che possano manifestarsi. Questo tipo di prevenzione si basa su un approccio proattivo alla salute, che punta a ridurre i fattori di rischio e a promuovere stili di vita sani.

AltroStile • One health: ambiente e salute importanti per 88% di italiani

Impatto sulla Salute Pubblica

Uno dei maggiori benefici della prevenzione primaria è la sua capacità di ridurre significativamente l’incidenza di malattie croniche e acute. Questo non solo migliora la qualità della vita individuale ma ha anche un effetto positivo sulla salute pubblica in generale. La riduzione dell’incidenza delle malattie comporta minori costi sanitari, minori oneri per i sistemi di assistenza e migliora l’efficienza delle risorse sanitarie.

Benefici Economici

Dal punto di vista economico, la prevenzione primaria è un investimento vantaggioso. Le strategie preventive possono ridurre notevolmente i costi sanitari a lungo termine, diminuendo la necessità di trattamenti costosi, ospedalizzazioni e cure specialistiche.

Riduzione dei Fattori di Rischio

La prevenzione primaria mira a identificare e ridurre i fattori di rischio che possono portare allo sviluppo di malattie. Questo include la promozione di diete equilibrate, l’incoraggiamento all’esercizio fisico regolare, la prevenzione del consumo di tabacco e alcol, e la sensibilizzazione sui pericoli ambientali. Agendo sui fattori di rischio, è possibile prevenire o ritardare l’insorgenza di numerose condizioni sanitarie.

Promozione della Salute Mentale

Oltre agli aspetti fisici, la prevenzione primaria gioca un ruolo cruciale anche nella promozione della salute mentale. Strategie come la riduzione dello stress, la promozione di relazioni sociali sane, e l’accesso a supporto psicologico possono prevenire disturbi mentali o mitigarne l’effetto.

Educazione Sanitaria e Consapevolezza

Un aspetto fondamentale della prevenzione primaria è l’educazione sanitaria. Aumentare la consapevolezza sulla salute e sul benessere aiuta le persone a prendere decisioni informate sul proprio stile di vita. Campagne informative, programmi scolastici, e iniziative comunitarie sono essenziali per diffondere la conoscenza su temi quali nutrizione, attività fisica, e gestione dello stress.

La prevenzione primaria è una componente cruciale per la salute e il benessere dell’essere umano e del pianeta. Attraverso un approccio proattivo e informato, è possibile non solo migliorare la qualità della vita individuale, ma anche avere un impatto positivo sulla società nel suo complesso, riducendo la prevalenza di malattie e i relativi costi sanitari.

AltroStile • One health: ambiente e salute importanti per 88% di italiani

È necessario promuovere stili di vita sani, come una dieta equilibrata, l’attività fisica regolare e il controllo dello stress. Ciò può essere fatto attraverso interventi di politica sanitaria, come la promozione di una sana alimentazione nelle scuole e nelle mense aziendali, e attraverso campagne di sensibilizzazione.

È importante che i diversi settori, come la salute, l’ambiente e l’agricoltura, collaborino tra loro per promuovere la prevenzione One Health. Ciò può essere fatto attraverso la condivisione di informazioni e la realizzazione di progetti comuni. 

In Italia richiede un approccio olistico che coinvolga l’educazione, la promozione dello stile di vita sano, la collaborazione tra settori, la ricerca e lo sviluppo, le politiche pubbliche e il coinvolgimento delle comunità locali, monitorando e valutando costantemente l’efficacia delle azioni intraprese, ma siamo sempre noi i fautori del cambiamento. Iniziamo a prenderci cura di corpo, mente e spirito, iniziando da piccoli passi per creare il cambiamento.

AltroStile • One health: ambiente e salute importanti per 88% di italiani
Articolo a cura di:

Patrizia Landini

Giornalista di Salute e Benessere

La nostra TV che da sempre è la nostra finestra sul mondo della crescita evolutistica dell’umanità.
Dal 2011 Partner Ufficiale di YouTube, seguirà costantemente il nostro lavoro di divulgazione e supporto delle buone pratiche