Skip to main content

Newsletter

entra nella famiglia di AltroStile e riceverai i manuali del benessere e contenuti in anteprima, potrai disiscriverti quando vorrai


Rimaniamo in CONTATTO

entra nella famiglia di AltroStile e riceverai i manuali del benessere e contenuti in anteprima, potrai disiscriverti quando vorrai

Equilibri Umani di Patrizia Landini

Ogni mercoledì alle 18:30,  in diretta con voi per parlare di
Alimentazione, Benessere, Medicina tradizionale e complementare.
In studio, Ospiti di Settore.
Direzione Tecnica e Artistica di Alessandro Castagna


AltroStile • Vacanze: crescente richiesta di equilibrio tra vita professionale e privata
, ,

Vacanze: crescente richiesta di equilibrio tra vita professionale e privata

Vacanze: dalle mitiche “Ferie d’agosto” al “Lavoro Intelligente” fino ad arrivare alle “Ferie Libere”.
AltroStile • Vacanze: crescente richiesta di equilibrio tra vita professionale e privata
AltroStile • Vacanze: crescente richiesta di equilibrio tra vita professionale e privata

Vacanze: dalle mitiche “Ferie d’agosto” al “Lavoro Intelligente” per arrivare alle “Ferie Libere”.

Vacanze: cosa è cambiato nelle nostre ferie

Il cambiamento nel mondo del lavoro sta modificando il modo in cui godiamo delle nostre pause estive? Le vacanze, un pilastro fondamentale nella nostra vita, stanno subendo cambiamenti significativi, riflettendo le trasformazioni nel mondo del lavoro. L’avvento del lavoro intelligente, come lo smart working, ha portato a una rivoluzione nelle abitudini dei lavoratori italiani, anche durante le canoniche settimane di ferie d’agosto.

Le politiche aziendali che promuovono il benessere e il riposo, offrendo corsi di yoga e meditazione, insieme alla possibilità di lavorare da diverse sedi al di fuori dell’ufficio, stanno permettendo alle persone di riorganizzare le proprie vacanze in modo più flessibile, adattandosi alle richieste dei lavoratori, specie dei più giovani.

AltroStile • Vacanze: crescente richiesta di equilibrio tra vita professionale e privata

Il mito delle ferie d’agosto

Il mito delle “ferie d’agosto” è profondamente radicato nella cultura italiana, con le tradizionali vacanze estive associate ad agosto sin dai tempi dei Romani. Questa consuetudine si è mantenuta viva fino ai giorni nostri, alimentata anche dal fatto che in Italia le ferie scolastiche coincidono principalmente con l’estate, riducendo le opportunità di viaggiare in altre stagioni per le famiglie con bambini. Però, il crescente fenomeno dello smart working ha contribuito a un cambiamento di prospettiva.

AltroStile • Vacanze: crescente richiesta di equilibrio tra vita professionale e privata

Cosa dicono gli osservatori

Secondo chi sta analizzando i trend, la concezione delle ferie sta cambiando in linea con le trasformazioni del mondo del lavoro. La possibilità di lavorare in remoto ha permesso ai lavoratori di suddividere le vacanze in diversi periodi dell’anno, evitando l’esodo estivo e le code infinite in autostrada. Gli impiegati possono concedersi weekend fuori casa, combinando il lavoro in remoto con lunghi fine settimana, senza dover affrontare ritorni stressanti la domenica sera.

Secondo una recente indagine Coldiretti nel 2023 più di 15 milioni di italiani hanno scelto di andare in ferie a luglio invece che ad agosto, l’1,1% in più rispetto all’anno prima. In generale il 41% degli italiani oggi va in vacanza prima di agosto.

AltroStile • Vacanze: crescente richiesta di equilibrio tra vita professionale e privata

Le “ferie libere”

Le “ferie libere” rappresentano una nuova tendenza emergente, soprattutto nelle aziende tecnologiche statunitensi come Adobe, Salesforce, LinkedIn, Oracle, Netflix e Microsoft. Questo nuovo modello prevede il “Discretionary Time Off”, ovvero il tempo libero discrezionale, che si riferisce a permessi non retribuiti. In teoria, si può dire addio al conteggio dei giorni di ferie tradizionali, poiché si richiede l’approvazione del responsabile senza un monte ore fisso o un limite di giorni da utilizzare.

E in Italia cosa facciamo?

In Italia, con 22 giorni di ferie pagate all’anno e 10 festività nazionali, siamo al quarto posto nella classifica europea dei paesi con più ferie. Paesi come Austria, Portogallo e Spagna si posizionano sopra di noi, mentre il Regno Unito è fanalino di coda con solo 20 giorni di ferie e 8 festività.

Dall’altro lato dell’Atlantico, negli Stati Uniti, le ferie pagate non sono garantite, e le aziende offrono solitamente tra 10 e 14 giorni di ferie all’anno, riflettendo una diversa mentalità legata al mito americano del “lavoro duro” e della ricerca del successo.

Anche nel nostro paese, le nuove professioni stanno cambiando le abitudini delle ferie, ribaltando la tendenza tradizionale delle vacanze concentrate principalmente ad agosto. Le nuove generazioni, in particolare, mostrano una crescente richiesta di equilibrio tra vita professionale e privata, rendendo la flessibilità un elemento chiave nella valutazione delle offerte lavorative.

Questo ha portato alla nascita di nuove tendenze, come la “workation“, neologismo che coniuga le parole inglesi “work” (lavoro) e “vacation” (vacanza), che consiste nell’alternare lavoro e vacanza durante il soggiorno estivo, che è un’opzione perseguita da 2 italiani su 5 (dati Osservatorio Emma Villas).

AltroStile • Vacanze: crescente richiesta di equilibrio tra vita professionale e privata

La ridefinizione del concetto di ferie

Il concetto stesso di ferie sta subendo una ridefinizione, con il lavoro intelligente e le nuove esigenze delle nuove generazioni che influenzano le decisioni di quando e come prendersi una pausa dal lavoro. Mentre il mito delle “ferie d’agosto” resiste ancora, sta emergendo un nuovo modello basato sulla flessibilità e la capacità di bilanciare il lavoro e la vita privata.

Lavorare in remoto, ottenere ferie più flessibili e focalizzarsi sugli obiettivi piuttosto che sugli orari stanno diventando i driver principali nella scelta di un lavoro e nel modo in cui affrontiamo le nostre vacanze. La pandemia ha accelerato questi cambiamenti, riconoscendo che il lavoro non dovrebbe essere l’unica priorità nella nostra esistenza e che l’equilibrio tra lavoro e vita è diventato un aspetto fondamentale per il benessere e la soddisfazione personale.

AltroStile • Vacanze: crescente richiesta di equilibrio tra vita professionale e privata
Articolo a cura di:

Patrizia Landini

Giornalista di Salute e Benessere

La nostra TV che da sempre è la nostra finestra sul mondo della crescita evolutistica dell’umanità.
Dal 2011 Partner Ufficiale di YouTube, seguirà costantemente il nostro lavoro di divulgazione e supporto delle buone pratiche